Toggle navigation
Vita Comunitaria

La croce di Giovanni Cuoco

Martedì 14 settembre alle 18.00. Una messa a Santa Croce nella memoria liturgica della Esaltazione della Croce

C:\fakepath\leggenda S.Croce.jpg

C'è una leggenda che circola nei nostri paesi della bassa.

Si parla di Giovanni Cuoco, cieco felonichese, che partì verso Gerusalemme per riavere la vista. A Gerusalemme ricevette una croce da un eremita e, una volta tornato, la portò in processione percorrendo il Lagurano in barca, poi la legò ad un salice che fece foglie a forma di croce. 

Giovanni riebbe la vista e da allora il luogo fu meta di pellegrinaggio per gli abitanti della zona.


Questa leggenda spiega  il nome del paese di Santa Croce,  il titolo della chiesa parrocchiale, all'interno della quale la leggenda è graziosamente affrescata e l'attaccamento della gente del posto alla sua sagra di metà settembre,

 

Martedi 14 settembre, festa liturgica della Esaltazione della Santa Croce, alle ore 18.00 è prevista la celebrazione di una messa solenne

Diocesi di Mantova